Progetto il Seme, una cooperativa che risponde alle problematiche occupazionali, di inserimento lavorativo e di rappresentanza sociale dei lavoratori con disabilità. Realizza inoltre, in collaborazione con associazioni, gruppi, enti e singole persone, progetti sociali a sostegno dei diritti delle persone con disabilità.

Per saperne di più www.progettoilseme.it e su fb www.facebook.com/ProgettoiIlSeme.

Buongiorno a tutti,
da un po’ di tempo non invio aggiornamenti sull’andamento delle attività della cooperativa e molti di voi mi hanno contattato per farlo presente. Ciò è dovuto soltanto al carico di iniziative intraprese e da qui la difficoltà a mantenere un filo diretto ed aggiornato con tutti voi.

Quindi oggi prendo l’occasione della nostra partecipazione a Diversamente Smart durante SMAU 2014, di cui vi manderò l’invito subito dopo questa newsletter, per aggiornarvi sulle attività e iniziative intraprese in questo tempo.

Dopo tanto lavoro per creare contatti e collaborazioni sono stati avviati diversi progetti, quattro dei quali finanziati in parte da Provincia di Milano attraverso il piano Emergo.

I progetti che presento di seguito sono quelli avviati, conclusi o in via di conclusione.

  • In collaborazione con Anmil, attraverso il bando “Progetti innovativi su tecnologie assistive” è stato avviato il progetto “Festa dei lavoratori con disabilità” che si è svolto alla Fabbrica del Vapore il 19 maggio.
    Il convegno, i workshop, gli stand di rappresentanza i corner di formazione e lo spettacolo serale di solidarietà sono stati i mezzi utilizzati per sviluppare il progetto. Focus della giornata è stato quello di comunicare, soprattutto alle aziende presenti, che le persone con disabilità possono svolgere attività lavorative molto diversificate e professionalmente qualificate al pari di qualsiasi altro lavoratore. Guarda gli atti clicca quì
  • Un’altra importante tappa è stato il “progetto Telelavoro” che ha generato tre postazioni di lavoro in remoto da utilizzare per l’inserimento di persone con disabilità grave.
  • Ancora una collaborazione con Anmil che in qualità di partner ha sostenuto il “progetto Infowebsociale”. Si tratta di un sito che attraverso pillole multimediali semplifica e facilita la comprensione e l’applicazione della L.68/99 alle aziende che devono ottemperare all’inserimento lavorativo obbligatorio di persone con disabilità.
    Il bando per la “creazione di nuovi rami d’impresa del Piano Emergo” su cui è stato presentato il progetto, ha generato l’inserimento lavorativo di quattro persone con disabilità.
    La conclusione del progetto è prevista per la fine di novembre, in quell’occasione il servizio sarà pubblicizzato con una conferenza stampa e un’incontro pubblico rivolto alle aziende e alle associazioni imprenditoriali.
    Da questo progetto passerà una parte della strategia per entrare in contatto con possibili clienti a cui offrire i nostri servizi di consulenza e di lavoro.
    Il sito si propone inoltre, come community per le persone con disabilità.
  • In collaborazione con Asforil, dove provvisoriamente abbiamo la sede, è stato avviato il progetto Blind for Deaf (le orecchie dei ciechi in aiuto dei sordi).
    Il progetto si pone l’obiettivo di utilizzare le abilità di alcune persone con disabilità per aiutarne altre con disabilità diverse, ottenendo il duplice risultato di creare opportunità di lavoro per alcuni disabili e di migliorare la qualità di vita di altri.
    La tecnica utilizzata è quella del Respeaking, che consiste nel ripetere/riassumere quanto detto dall’oratore pronunciandolo in un microfono collegato ad un sistema che, utilizzando un evoluto motore di riconoscimento vocale, è in grado di generare il testo corrispondente e di proiettarlo su un schermo permettendo così a tutti di leggere quanto è stato detto.
    Il progetto si è concretizzato in un corso di formazione che ha generato 2 figure professionali una composta da 6 respeaker non vedenti e l’altra di 4 editor disabili fisici.
    Attualmente l’attività di Respeaking è in promozione e le persone in addestramento. L’attività di respeaking è proponibile in diversi ambiti di impiego che spaziano dalla congressistica alle verbalizzazioni alla sottotitolazione in tempo reale di Consigli Comunali, di Amministrazione ecc.
  • Per concludere il “progetto Contact center”. Un servizio professionale avviato con la partnership di un’azienda di Roma leader del settore che ci supporterà tecnologicamente e darà garanzia di qualità ai servizi che saranno erogati dalla cooperativa.
    Il progetto è in via di attuazione e sono state avviate le selezioni del personale in previsione di una possibile accettazione di offerte di servizio da parte di alcune importanti aziende da avviare con l’art.14 L.276.

Come si può intuire sono le collaborazioni e le partnership il fulcro dei nostri progetti che, da una parte allargano il consenso verso la nostra mission e vision e dall’altra garantiscono affidabilità e qualità ai servizi che proponiamo.

Non mi resta che salutarvi con la promessa di essere più presente nell’aggiornarvi e di invitarvi all’incontro che pensiamo di organizzare prestissimo con tutti voi.

Mentre stiamo preparando l’invio di questa newsletter ci è arrivata la conferma che sarà la Cooperativa Progetto il Seme a sottotitolare mercoledì 15 alle 18,00 nella sala Alessi di Palazzo Marino la tappa di avvicinamento alla beatificazione di Paolo VI e domenica 19 alle 10,20 la diretta in 4K in Galleria Vittorio Emanuele II della Santa Messa in piazza San Pietro a Roma con la quale Papa Francesco proclamerà beato Paolo VI.

L’iniziativa mediatica è stata voluta dall’Arcidiocesi di Milano, il Comune di Milano, il Centro Televisivo Vaticano, in collaborazione con Officina della Comunicazione e Sony.

Cordiali saluti
Massimo Lui